ROVATO è sicura.

Il rispetto di leggi e regolamenti è un obbligo di tutti i cittadini rovatesi e di coloro che eventualmente vogliono aspirare a diventarlo. Senza alcun compromesso.

Nei 5 anni appena trascorsi la Polizia Locale ha lavorato alacremente, potendo contare sulla collaborazione e sul pieno sostegno dell’Amministrazione Comunale. Il nuovo Comandante di P.L. è la persona giusta nel posto giusto.

E’ necessario proseguire, in collaborazione con la Polizia e coi Carabinieri, il controllo stretto del territorio per prevenire e scongiurare ogni azione delittuosa. Il potenziamento delle attrezzature in dotazione alla P.L., l’ulteriore ampliamento della videosorveglianza (peraltro in corso) unitamente al proseguo delle numerose azioni repressive intraprese nel tempo, consentono di tenere mediamente in sicurezza la città ed i suoi abitanti.

Negli ultimi anni alcune forme dilettose sono fortemente diminuite, anche se i reati predatori (essenzialmente i furti in casa) sono ancora una piaga difficile da eliminare. Così come lo spaccio di sostanze stupefacenti sintetiche, rivolto ai giovani e ai giovanissimi sta assumendo aspetti preoccupanti. L’impegno nei prossimi anni dovrà consentire ulteriori importanti risultanti nel contrasto alla criminalità, senza alcuna tolleranza e senza l’utilizzo di forme di “buonismo” di alcun tipo e per nessuna ragione.

I fenomeni migratori degli ultimi periodi hanno profondamente segnato il nostro territorio. La città di Rovato ha dato tantissimo in questo senso, e null’altro adesso può essere obbiettivamente preteso dai suoi cittadini. La linea sarà in questo senso, come negli ultimi 5 anni, assolutamente inflessibile, senza alcuna disponibilità ad ospitare nuovi stranieri richiedenti asilo sul territorio.

L’integrazione degli stranieri già presenti continua invece con buoni risultati, agevolata soprattutto dalla scolarizzazione delle nuove generazioni e dal tanto lavoro di Enti ed Associazioni.

Resta il fatto che l’integrazione è una dinamica biunivoca e quindi per concretizzarsi è necessario l’impegno di entrambe le parti. Se non c’è volontà di integrazione e di accettazione degli elementi valoriali sui quali si fonda la nostra millenaria civiltà è bene che lo straniero si trovi un’altra collocazione.

Proseguire nell’azione di repressione e di prevenzione di ogni forma di reato portata avanti negli ultimi anni. Sostenere e supportare la Polizia Locale nell’espletamento delle proprie funzioni, attuate anche in coordinamento con gli altri corpi di Polizia. Mantenere alta la guardia e reprimere sul nascere ogni azione illegale con fermezza e decisione.

Proseguire nel miglioramento delle dotazione proprie della P.L.. Rafforzare le strutture di controllo del territorio (lettori targhe veicoli e telecamere di ultima generazione).